Italiano English
Marina di S. Elmo - Alghero, Sardegna

La città di Alghero

Alghero è una piccola città della Provincia di Sassari, nella Sardegna settentrionale. Si affaccia sul Golfo di Alghero a 7 metri sul livello del mare e conta circa 41.000 abitanti per un'estensione di 224,9 Km.
È il più caratteristico centro turistico della Riviera del Corallo, con le sue coste ricche di calette solitarie, di insenature che si aprono a spiagge orlate da fitte pinete, di scogliere frastagliate e bagnate da un mare verde smeraldo.
La caratteristica più affascinante della città è la sua vocazione turistica, con svaghi, divertimenti ed una vita notturna dedicata sia ai giovani che ai meno giovani.
Tante le manifestazioni che si alternano durante l'estate: da quelle pirotecniche ai concerti, le manifestazioni folkloristiche, le esposizioni di prodotti dell'artigianato artistico e dei prodotti agroalimentari sardi.

Cenni storici

Alghero fu fondata dai genovesi nell'XI secolo. Per molto tempo fu sotto la dinastia della famiglia Doria, con un breve periodo di dominazione Pisana (1283-1284).
Nel 1353 fu conquistata da Pietro IV D'Arborea e la popolazione venne sostituita da una colonia catalana (il dialetto ancora in uso è appunto quello catalano).
Prima il Regno di Aragona poi quello di Spagna, arricchirono e fortificarono la città.
Ancora oggi il centro storico della città catalana è meta di turistiIl campanile della cattedrale - Foto: Magica Servizi Informatici italiani e stranieri che vengono ad ammirare la bellezza ed il suo stato conservativo con tutte le sue caratteristiche architettoniche ed urbanistiche.
Il piccolo gioiello catalano conserva infatti monumenti che parlano spagnolo. I due elegantissimi campanili e le parti architettoniche più significative della Cattedrale e di S. Francesco, ma anche i palazzi costruiti in stile gotico catalano risalenti soprattutto al XV e XVI secolo.

Alghero - Foto: A. Saba
Bastioni - Foto: A. Saba

Dintorni

Escala del Cabirol - Foto: Magica Servizi Informatici Tra le attrattive che rivestono particolare suggestione troviamo le famosissime Grotte di Nettuno al cui interno lo spettacolo è tanto meraviglioso quanto vario: le stanze offrono infatti paesaggi tutti caratterizzati da giochi di luce e formazioni carsiche. Possono essere raggiunte con partenza dal porto di Alghero dopo una gita radente le altissime e suggestive falesie di Capo Caccia.

A pochi chilometri dalla città troviamo il complesso nuragico Palmavera risalente al XIII secolo a.C. Nelle immediate vicinanze della città di Alghero troviamo la necropoli di Anghelo Ruju, una delle più vaste concentrazioni di Domus de Janas (ipogei preistorici o tombe scavate nella roccia) della Sardegna. Si trova nell'immediato entroterra di Alghero in località Li Piani. Situata presso la riva del Riu Filibertu, la necropoli fu utilizzata in un arco di tempo che va dal neolitico recente (3500 a.C.) al primo bronzo (1800 a.C.).